Home > Trasparenza > Pagamenti dell'amministrazione > IBAN e pagamenti informatici

IBAN e pagamenti informatici

 
Dal 1° marzo 2021 tutti i pagamenti dovuti alla Pubblica Amministrazione dovranno essere eseguiti attraverso il sistema PagoPA: non potranno, quindi, più essere effettuati in favore dell'Ente pagamenti a mezzo bonifico su conto corrente bancario.
 
Nota in materia di Trasparenza amministrativa:
Si precisa che, al paragrafo 5 delle Linee Guida (Gazzetta Ufficiale n. 152 del 3.7.2018) è indicato che “per evitare che gli utenti possano eseguire dei bonifici non integrati con il Sistema pagoPA, è fatto divieto ai soggetti tenuti per legge all’adesione a pagoPA di pubblicare in qualsiasi modo l’IBAN di accredito”.
 
Il divieto di pubblicazione dell’IBAN non è in contrasto con quanto stabilito in materia di trasparenza amministrativa, e precisamente con l’articolo 36 del D. lgs 33/ 2013, ai sensi del quale “Le pubbliche amministrazioni pubblicano e specificano nelle richieste di pagamento i dati e le informazioni di cui all’articolo 5 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82”.
Infatti, tale articolo non deve essere più attuato con la pubblicazione dell’IBAN ma, al contrario, deve essere opportunamente coordinato con il vigente testo dell’articolo 5 del CAD (così come modificato dal D.Lgs. n. 179/2016 e successivamente corretto dal D.Lgs n. 217/2017) che si limita a stabilire l’utilizzo della piattaforma di cui al sistema pagoPA.


- Codice di Contabilità Speciale (per disposizioni di pagamenti da Enti Pubblici)










 
Struttura Responsabile produzione del dato:
U.O.C. Contabilità e Bilancio - dr.ssa Luisa Zambotto
Ultimo aggiornamento: 01/03/2021